Saluto del Presidente

Cari amici e simpatizzanti AVC,

quest’anno mi tocca l’onore e l’onere di prendere il timone del nostro sodalizio. Sarete probabilmente a conoscenza del fatto che la presidenza sarà assunta a rotazione, ogni anno, da un membro di comitato diverso.
Proprio come accade in Consiglio di Stato, in Gran Consiglio e in Consiglio federale. Chissà …

Se il 2020 è trascorso all’insegna della pandemia, il 2021 come sarà? Penso che, almeno durante la prima metà dell’anno, non ci saranno cambiamenti sostanziali tali da farci tornare alla normalità e permetterci di portare a compimento tutte le attività in programma.
Molto probabilmente la parola d’ordine sarà “navigare a vista” e aggiustare la rotta in funzione (si spera) degli allentamenti o magari di qualche (non si spera) nuova restrizione.
In seguito, grazie alle campagne di vaccinazioni programmate a partire da gennaio, è auspicabile un graduale ritorno ad una vita sociale simile a quella che si aveva prima dell’arrivo del famigerato virus.

Le brezze che spesso hanno spirato molto frequentemente durante la scorsa primavera e la scorsa estate, si spera si ripresentino anche quest’anno, così da spronarci a uscire in barca frequentemente, soprattutto in compagnia, a bordo dei nostri Bahia, Tridente e Caravelle, nonché di qualche chiglia di cui alcuni nostri soci sono orgogliosi e generosi proprietari.

La scuola vela è il nostro fiore all’occhiello. Monitori esperti e motivati, parco natanti fornito e continuamente mantenuto in efficienza, logistica collaudata sono gli ingredienti che ci hanno sempre permesso di fare bella figura e soddisfare le aspettative degli iscritti, soprattutto dei più giovani. Le giornate dei corsi le trovate su questo programma.

Oltre a tempo soleggiato e brezze favorevoli, mi auguro che durante le date indicate si possa operare, pur con tutte le precauzioni del caso, con la tranquillità necessaria, atta a raggiungere gli obiettivi. Lo scorso anno i corsi vela si sono tenuti in forma ridotta, in date e modalità scelte di volta in volta, spesso all’ultimo momento.
Ringrazio molto i monitori e i loro collaboratori che si sono adattati a questi ritmi altalenanti con l’entusiasmo di sempre.
Desidero pure ringraziare sentitamente quei membri di comitato e quei soci che, regolarmente, prendono l’iniziativa per mantenere in esercizio, riparare e migliorare i mezzi e le strutture della sede, nonché di tener puliti e accoglienti il prato, il magazzino e il locale riunione.
Senza il loro costante e gratuito impegno l’AVC ne soffrirebbe molto.

Con una certa regolarità comunico (tramite il Whatsapp di mia moglie) con il nostro carissimo Luciano Rovelli.
Non mi rassegno a saperlo così lontano, sicuramente con tanta nostalgia dell’AVC nel cuore.
Un giorno tornerà a farci visita oppure qualche fortunato fra di noi avrà il privilegio di andarlo a trovare? Chissà …Un grande abbraccio a te Luciano!

A voi, carissimi, porgo gli auguri per una stagione velica corroborante per il corpo e per lo spirito e che vi possiate divertire in giuste dosi.
Buon vento e AVC forever

Stefano Crivelli
Presidente AVC